Eva Tetrazzini (Milano, 17 marzo 1862 – Salsomaggiore Terme, 27 ottobre 1938) - soprano

Eva Tetrazzini (Milano, 17 marzo 1862 – Salsomaggiore Terme, 27 ottobre 1938) - soprano italiano -Eva Tetrazzini (Milano, 17 marzo 1862 – Salsomaggiore Terme, 27 ottobre 1938) - soprano -  Nata a Milano nel 1862, sorella maggiore di Luisa (1871-1940), anche lei celebre soprano, dopo aver studiato nel Liceo musicale di Firenze, Eva Tetrazzini esordisce sulle scene nel 1882 interpretando Margherita nel Faust di Gounod. Nel 1889 sposa il maestro Cleofonte Campanini (1860-1919) e stabilisce la sua residenza a Salsomaggiore.

Nel 1885 è protagonista nel Teatro della Pergola di Firenze nel ruolo di Bianca di Pierantonio Tasca. Nel 1886 è nella Gioconda all'Opéra de Nice, diretta dal maestro Cleofonte Campanini. Si esibisce con successo nei maggiori teatri lirici del mondo. Il suo vasto repertorio comprende ruoli lirico-drammatici di opere verdiane (Otello, Aida) e ruoli veristi di Puccini (Manon Lescaut e Tosca). Interpreta, in una delle prime rappresentazioni in Italia, I maestri cantori di Norimberga di Wagner. Nel 1888 è la prima Desdemona americana in una rappresentazione dell'Otello alla New York Academy of Music, diretta da Campanini, con il tenore Italo Campanini, fratello del direttore, e il contralto Sofia Scalchi. Nel 1894 è Manon Lescaut al Teatro San Carlo di Napoli. Nel 1901 interpreta Tosca con Edoardo Garbin ed Angelo Masini e Maddalena di Coigny nell'Andrea Chénier con Giuseppe De Luca, diretta da Campanini al Teatro Regio di Parma e nel medesmo teatro, nel 1902, è Fedora sempre diretta dal marito. Nel 1905 interpreta il ruolo di Maddalena nell'Andrea Chénier di Giordano, con Amedeo Bassi ed Antonio Pini-Corsi al Théâtre de la Ville di Parigi. Nel 1910 è Lucia di Lammermoor al Manhattan Center di New York. Nel 1915 abbandona la scena operistica pur esibendosi spesso a Londra. Muore a 76 anni, nel 1938, dopo una breve malattia, nella sua villa di Salsomaggiore.
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna