Asprelle - (asprelì)

Asprelle  - (asprelì)Asprelle - (asprelì) - Tipico dolce del periodo di Carnevale, croccanti e dolcemente ricoperte di zucchero a velo, le asprelle fatte in casa sono un rito che si celebra in famiglia nel periodo che precede la quaresima. Indimenticabile ricordo dell’infanzia di ogni salsese il fragrante profumo della frolla fritta che pervade tutta la casa.

 

Asprelle - (asprelì)Ingredienti:
500 g di farina
40 g di zucchero a velo
2 uova
45 g di burro
1 dl di latte
un pizzico di sale
1 bustina di lievito in polvere per dolci
vanillina
strutto per friggere
zucchero a velo per guarnire

Asprelle - (asprelì)Preparazione: Disponete la farina sul piano di lavoro, praticate una fontana al suo interno e versatevi tutti gli altri ingredienti aggiungendo il latte poco alla volta mentre impastate.
Lavorate bene con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, quindi lasciatelo riposare ben coperto per almeno 15 minuti.
Trascorso il tempo necessario, dividete la pasta in pezzi e stendetela con il matterello o con l’apposita macchina per tirare la pasta in modo da ottenere sfoglie dello spessore di circa 1 mm.
Da queste ricavate con l’apposita rotella tagliapasta, delle strisce di pasta romboidali nelle quali dovete praticare un taglio longitudinale che servirà per rivoltare la pasta verso l’interno del taglio a formare una specie di nodo.
Fate friggere le asprelle in abbondante strutto bollente in modo che questo le ricopra totalmente. Basta meno di un minuto per far assumere alle asprelle il tipico colore dorato che ne indica la giusta cottura. Scolatele con un mestolo forato e adagiatele su un piatto ricoperto di carta assorbente. Riponentele su di un vassoio, spolverizzatele ancora calde con lo zucchero a velo e conservatele anche per diversi giorni.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna