Il piccolo - 1 marzo 1913 - Gli uffici della Camera e il progetto di legge

3 settembre 1905 - Una bagnina vittima di uno scherzo

3 settembre 1905 - La tribuna illustrata - Una bagnina vittima di uno scherzo3 settembre 1905 - La tribuna illustrata - Una bagnina vittima di uno scherzo - La fiorentissima stazione balneare di Salsomaggiore è stata funestata da un’atroce disgrazia, avvenuta giorni fa, proprio nel cuore della cittadina, ove più intensa affluisce la vita della colonia bagnante. Era la mattina del 17 — verso le 8 — quando il pubblico numeroso, che già a quell’ora affolla le terme Magnaghi, trasalì per una improvvisa detonazione.

Tutti si chiesero, ansiosamente, di che si trattasse; mentre bagnini, bagnine e forestieri si precipitavano verso il luogo, donde il colpo era partito. E si apprese così, subito, la verità dolorosa, il prof. Enrico D’Anna, direttore del Laboratorio di chimica e di analisi microscopica alle Terme, stava conversando scherzosamente con la giovine bagnina Clelia Tramballi, quindicenne, che stava facendo polizia nel suo gabinetto, quando d’un tratto egli, presa una rivoltella che era sul suo tavolo di studio, la puntò celiando contro la giovinetta, discosta appena un metro da lui. « Non avevo alzato il braccio — narra il prof. D’Anna — che rintronò un colpo, ed ebbi la fulminea coscienza dell’atroce verità. La giovinetta colpita alla tempia, cadde fulminata. » Accorsero subito, oltre i bagnanti, il delegato e il pretore, che trovarono il D’Anna angosciatissimo. Egli ora si trova in istato d’arresto, quantunque non vi sia dubbio sulla fatalità del caso. C’è bisogno di dimostrare ancora una volta quanto sia pericoloso scherzare con le armi? A che prò questi scherzi? Quale soddisfazione possono dare? Il piacere di intimorire è forse un piacere da persone intelligenti? Figlio del compianto senatore D’Anna, il dottor Enrico è sui trentacinque anni: è d’animo mite: ha moglie e bimbi, verso i quali si mostrò sempre affettuosissimo. E’ molto conosciuto e stimato. I nostri artisti hanno illustrato, nell’ultima pagina a colori, il sinistro quadro di questo dolorosissimo incidente.

3 settembre 1905 - Una bagnina vittima di uno scherzo

3 settembre 1905 - Una bagnina vittima di uno scherzo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna